C’è qualcosa di più frustrante che prolificare spasmodicamente idee senza interruzione e non avere il tempo per realizzarle?
La parola rimandare non è mai stata scritta sul mio dizionario, al suo posto si trova la dicitura:
Fare millecinquequattordicipolentadue cose in una volta tutte insieme perché non si riesce a dare una priorità.

Apro un melograno e ci vedo dentro tutti i progetti non realizzati che mi affollano la testa in questi giorni.

Riuscirò a mangiare soli i chicchi più maturi accantonando per il momento gli altri?

20131113-075042.jpg

20131113-075239.jpg

BLOG, Uncategorized

Un Chicco di Melograno per ogni Pensiero

Immagine

WOR[L]DS #6

Vedo il sole filtrare dalla persiana di fronte il mio letto.
E’ venuto a salvarci dalla nebbia, a tirarci su il morale per le giornate grigie.
“Sarà una giornata meravigliosa”. Oggi voglio ripetermelo almeno 7 volte ogni ora.
Sono persino soddisfatta del mio WOR[L]DS #6!

BLOG, Uncategorized

WOR[L]DS #6

Immagine

Procrastinate

Ovvero, essere affetti da “sindrome di Quinto Carlo Massimo il temporeggiatore”.
Storie simili da procrastinatori seriali, che ieri decisero di rimandare a domani.
E a furia di pro-crastinare dopo mesi si è nella medesima situazione, perché non si tratta di una guerra punica, ma di una battaglia contro la propria “paura di non riuscire”.
Sono io, la maestra del Dilly-Dally, dello Shilly-Shally e dello Aspettare la Manna dal cielo. Inglesismi e dialettismi a parte, il problema rimane: se le cose diventano difficili mi vince l’inerzia.
Che sia oggi il giorno giusto per smettere di rimandare [i propri sogni, la scelta difficile da anni accantonata vicino alla bomboniera della comunione dei cugini, la decisione di affrontare ]? Si, lo è di sicuro.
1,2,3, spengo il mac e agisco.

BLOG, Uncategorized

To Procrastinate

Immagine